PTOF – Offerta formativa


 

 

… per una scuola al passo con i tempi
nel rispetto delle tradizioni…
 

 

 

 

 

 

 

 

Il piano dell’offerta formativa (PTOF) è il documento costitutivo dell’identità culturale e progettuale dell’Istituto Superiore Statale “Filippo Pacini”. Esso viene elaborato con il contributo di tutte le componenti scolastiche ed è sottoposto a costante verifica, sulla base delle aspettative dell’utenza, dei risultati e delle variazioni normative nazionali.

Il PTOF, pur garantendo il pluralismo delle idee e delle metodologie, è un documento vincolante per il lavoro di ogni operante, a garanzia della organicità e della coerenza d’azione formativa. Il suo obiettivo è quello di migliorare l’efficacia e il processo di insegnamento/apprendimento.
Sostanzialmente il Piano dell’Offerta Formativa è un documento di:

  • Mediazione tra le prescrizioni a livello nazionale, le risorse della scuola e la realtà locale;
  • Programmazione delle scelte culturali, formative e didattiche,quadro delle finalità del sistema scolastico nazionale;
  • Progettazione di attività curricolari ed extra-curricolari con progetti che mirino ad ampliare ed arricchire l’offerta formativa aprendo la comunità scolastica all’utenza ed agli enti locali;
  • Identità dell’istituto che definisce il quadro delle scelte e delle finalità di politica scolastica;
  • Riferimento che regola la vita interna dell’istituto ed organizza le proprie risorse di organici, attrezzature e spazi;
  • Impegno di cui l’istituto si fa carico nei riguardi del personale,dell’utenza e del territorio.


Nelle scelte formative sono garantiti i principi fondamentali:

  • libertà d’insegnamento – (art. 33 della Costituzione, art. 18 legge 4 agosto 1955 n. 848, art. 1 del DL 16 aprile 1994 n.297, art. 6 DPCM 7 giugno 1995), intesa come valorizzazione della professionalità e del ruolo di mediatore didattico del docente;
  • centralità dello studente premessa necessaria per la formazione di una persona consapevole di sé e del mondo in cui agisce – nel rispetto del diritto allo studio e all’apprendimento critico;
  • continuità educativa e didattica tutelata da collegamenti verticalizzati per agevolare il raccordo degli interventi educativi;
  • verifica delle valutazioni secondo indicatori elaborati dal collegio dei Docenti per i processi avviati ed i risultati da conseguire.


Nell’elaborare il P.T.O.F. l’Istituto “Filippo Pacini” ha tenuto conto dei riferimenti normativi afferenti l’autonomia organizzativa e didatticaha fatto propri i seguenti criteri suggeriti dal D.P.R. 275/99:
– Flessibilità: intesa come l’insieme delle scelte innovative per le attività didattiche, organizzative, curricolari e integrative.
– Integrazione: intesa come coerenza progettuale e coordinamento delle diverse iniziative progettate dalla scuola,in accordo con Enti e Associazioni locali.
– Responsabilità: intesa come assunzione di impegni per il conseguimento degli obiettivi previsti, puntando anche su una azione di verifica e valutazione degli stessi.

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Filippo Pacini” delinea la sua formativa tenendo presente la storia dei singoli indirizzi di cui è composto l’Istituto, lo stratificarsi in esso di tradizioni educative, stili di comunicazione, esperienze didattiche sempre perseguite con impegno e coerenza seppur nell diversità.
I percorsi di studio – un tecnico economico e due licei che si aggiungono agli indirizzi esistenti (Giuridico – economico – aziendale,biologico e Sperimentale linguistico) – offrono percorsi curricolari innovativi, pensati nell’ottica dell’autonomia,nuovi saperi e delle specifiche competenze che li contraddistinguono già da anni.
Nel 1999/2000 l’Istituto si è associato all’UNESCO e dal 2004 ha ottenuto la certificazione a norma del Sistema di Gestione per la Qualità oggi denominato UNI EN ISO 9000:2008.
L’impegno degli educatori è quindi favorire il successo scolastico di ciascun allievo, nel mantenere elevato il livello degli studi e nel fornire una formazione quanto più possibile completa ed aggiornata per assicurare maggiori opportunità di lavoro ai giovani, supportando lo sviluppo economico. A tutt’oggi Istituti di credito, aziende produttive del territorio, enti ed associazioni richiedono i nominativi degli studenti diplomati con i migliori voti a fini occupazionali.

 

 

Scarica il PTOF in formato PDF

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi