Promozione del benessere personale e sociale

cyberbullismo

L’ITCS PACINI  è  sensibile circa le tematiche del bullismo e del cyberbullismo, e intende promuovere iniziative di prevenzione e sensibilizzazione, attraverso azioni che coinvolgano tutta la comunità scolastica e realtà associative ed istituzionali del territorio.

Il docente referente per la prevenzione e il contrasto di atti di Bullismo e Cyberbullismo per l’ITCS PACINI di Pistoia è il prof. Roberto Vivona

L’Istituto ITCS di Pistoia  metterà a disposizione degli alunni, a partire da novembre 2017, fino ad aprile  2018, uno sportello di ascolto, per prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo,  coordinato  dal professore Vivona Roberto, quale Referente per la prevenzione e il contrasto di atti di Bullismo e Cyberbullismo.

Lo sportello vuole essere un punto di riferimento e diventare uno spazio che offra accoglienza e ascolto, permettendo la segnalazione di eventuali episodi che potrebbero evidenziare comportamenti prepotenti da parte di alcuni  allievi nei confronti di altri.

Lo sportello sarà attivo il giovedì, dalle 9 alle 10.

Si prega di voler prenotare preventivamente il colloquio alla seguente mail: itcspacinisportelloascolto@gmail.com

Normativa

sportello psicologico

Il servizio di sportello psicologico inizierà a partire dal giorno mercoledì 6 dicembre 2017 e sarà attivo nei seguenti orari:

mercoledì dalle ore 9  alle 11

venerdì dalle ore 11  alle 13.

Gli studenti interessati devono prenotare presso la collaboratrice scolastica signora Miria Ferretti, al massimo il giorno precedente.

Il servizio rappresenta un possibile ausilio per affrontare le problematiche sempre più frequenti legate al disagio giovanile.

Può inoltre contribuire al successo scolastico degli alunni, in quanto costituisce un’occasione di supporto motivazionale e di sostegno all’autostima per gli studenti in difficoltà.

 

sportello psicologico

L’Istituto Pacini svolge regolarmente in tutte le classi attività di educazione alla salute, intesa nel suo senso più ampio di benessere psico-fisico, nell’ottica della prevenzione e della sensibilizzazione.

  • nelle classi prime, gli alunni dedicano, nella formula della Peer Education, alcune ore alla discussione delle condotte a rischio tipiche dell’adolescenza;
  • nelle classi seconde si svolgono – in collaborazione con la ASL e con il Centro Sant’Anna – incontri di educazione all’affettività e alla sessualità consapevole;
  • nelle terze l’accento è posto sulla informazione e prevenzione delle dipendenze (droga, alcol, gioco d’azzardo), con incontri tenuti da operatori del CEIS e ACAT e/o di Nuovi Orizzonti;
  • in quarta la Fondazione Pofferi offre lezioni sul tema della corretta alimentazione e dell’uso corretto dei farmaci, in ottica di prevenzione dei tumori;
  • in quinta infine, gli alunni incontrano medici e testimoni che sensibilizzano alla donazione (in collaborazione con AVIS, AIDO, ADMO).

 

Da molti anni è inoltre attivo, nel nostro istituto, il progetto di  Peer Education, promosso dalla ASL. L’educazione tra pari è una strategia raccomandata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione delle condotte a rischio e del disagio giovanile, perché sfrutta in senso positivo la naturale propensione dell’adolescente a farsi influenzare dal gruppo dei pari, molto più che dal parere degli adulti.

Il progetto prevede ogni anno la formazione, a cura della ASL, di otto studenti volontari dell’istituto (i peer junior) che, insieme agli otto dell’anno precedente, ormai senior, si recano nelle classi per discutere con i loro quasi coetanei delle tematiche più calde nell’adolescenza.

Il compito dei peers non è quello di sostituirsi a esperti adulti; piuttosto faranno riflettere le classi, anche con giochi e attività di gruppo, sull’importanza di acquisire le cosiddette life skills, le competenze di vita, per affrontare con la testa le sfide di ogni giorno.

Attuale referente per l’educazione alla salute è la prof.ssa Iacopini.

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi